Connect with us

Miscellenea

I 10 MOTIVI per cui dovresti usare un TELESCOPICO

Video presente nella puntata #35: https://365mountainbike.com/puliti-dentro-biker-fuori/35-test-mullet-anteriore-29-e-posteriore-275/

Nei tempi antichi c’erano i cavalli che spingevano i carri, a fine dell’800 le persone avevano paura della corrente elettrica e la vedevano come un nemico mortale che non volevano tenere in casa. Ora i tempi sono cambiati. E tu, hai ancora il reggisella fisso? Ci penso io a farti cambiare idea. Ecco i 10 motivi per cui dovresti montare un telescopico.

I 10 motivi per cui DOVRESTI usare un telescopico

1.Salvare le palle

Ok che la tua fidanzata non te la sta stando da un mese, però non mi sembra il caso di auto-flagellarsi. Il tuo amico ti ringrazierà. Sei una ragazza? Vale lo stesso discorso.

2. Migliorare la mobilità

Quando sali o scendi dalla bici hai l’elasticità di uno stoccafisso? Con il telescopico migliori questo aspetto: abbassi la sella et voilà! Lo stile ne guadagnerà e gli amici non si gireranno più dall’altra parte evitando di conoscerti.

3. Evitare I rotolamenti

Il telescopico ti evita di avere sudori freddi ogni volta che fai un sentiero leggermente esposto! Presente quando sei su un single track alpino e metti giù il piedino a valle? Sudori freddi evitati e qualche capello grigio in meno sulla testa.

4. Migliorare le performance

Quando c’è maggior sicurezza, indirettamente, arriva anche più velocità quindi più performance. “Ma sulla bici aumento il peso, in salita vado meno forte”, ma pensi davvero che 300gr ti cambieranno la vita? Allora disdici subito quel pranzo dalla nonna a base di cervo in umido, cinghiale e tagliatelle fatte in casa! Sei vegetariano? …e smettila di mangiare erba!

5. Salvare la faccia

No, non intendo nel vero senso della parola idiota. L’impuntata è sempre dietro l’angolo e salvare la faccia è sempre buona cosa. L’effetto catapulta potrebbe arrivare quando meno te lo aspetti: non c’è niente di peggio che trovarsi con il posteriore sollevato e la sella che ti spinge oltre il manubrio. Nel medioevo usavano le catapulte!

6. Aumentare la reputazione

Si sa che quando si scende a piedi da un tratto tecnico, non importa se abbiamo un cross country, un telescopico o una graziella, la reputazione nel gruppo calerà e quello con l’enduro da 160mm avrà sempre la meglio su di noi. Come combatterlo? Montando un telescopico e facendo le stesse cose che fa lui, togliendoci così la pedivella avvelenata e aumentando la reputazione nel gruppo!

7. Abbassare il baricentro

Uno dei fondamenti di ogni attività sportiva, e degli insegnamenti ai corsi MTB, è di mantenere basso il baricentro. Più basso è, meglio è. No aspetta, non fino a quel punto! Ma come facciamo ad abbassarlo se abbiamo un bastone nel c**o? L’operazione potrebbe essere anche più dolorosa se non ci fosse la sella che ci fa da filtro. Tra parentesi: spero che nessuno giri senza sella.

8. Migliorare in salita

Questo è un aspetto fondamentale in e-bike: in salita, l’abbassare di poco la sella, ti aiuterà ad avere maggior equilibrio e aumentare la sicurezza, potendo appoggiare senza problemi il piede a terra. Si, perderemo qualche watt, ma il caro e nuon vecchio motore ci aiuterà in questo frangente.

9. Guidare la bici

Ok che la bici ha 2 ruote e in discesa rotolano anche i sassi, ma la bici la dobbiamo guidare noi, non farci guidare! Con la sella bassa questo fondamento è più facile da attuare potendo muoverci sulla bici con maggior libertà e facilità. E togliti quella postura da superman, mica dobbiamo fare un trick!

10. Fermarsi con stile

Vuoi mettere il fermarsi al bar con uno stile che neanche John Travolta in Grease? Anche la controparte femminile (o maschile) ringrazierà.

E così ti ho elencato i 10 motivi per passare a un telescopico. Ti consiglio di andare a vedere anche il video dedicato ai 10 errori da non fare in MTB. Se sei d’accordo con me, lascia un like e ricordati che, per migliorare tecnicamente, devi frequentare le giuste compagnie quindi, dal lato web, segui 365tv.

Davide Finetto
Written By

davide.finetto@365mountainbike.com Ciao a tutti, sono un appassionato di tutto quello che è bici: in età giovanile ho praticato agonisticamente il ciclismo su strada e su pista (campione Italiano Allievi su pista), poi all'età di 18 anni sono passato nel cross country gareggiando a livello nazionale/internazionale come Under23. Passato Elite, ho fatto la scelta di prendere le cose più alla leggera dal punto di vista dell'allenamento, ed ecco che è nato l'amore per le discipline più Gravity e l'unione con il magazine 365mountainbike. Ora ho fatto della mia passione la mia professione gestendo un Bike Center all'isola d'Elba (Bike Center Elba), creando il fantaMTB e raccontando in modo ironico, ma professionale, tutto quello che ruota attorno alla MTB con 365tv.

#67 APPENNINICA MTB STAGE RACE 2021: esperienza indimenticabile

PULITI dentro BIKER fuori

15 Ottobre riparte ‘PULITI dentro BIKER fuori’

News

Martino Lani nella Bike Area Piana di Vigezzo

Miscellenea

JOLANDA NEFF oro olimpico. Screzi con PAULINE FERRAND PREVOT

A Ruote Ferme

Advertisement Bike Center Elba
Connect
info@365mountainbike.com