Connect with us
365tv puliti dentro biker fuori

PULITI dentro BIKER fuori

I 10 errori da non fare in Mountain bike!

Video presente nella puntata #18 di PULITI dentro BIKER fuori: https://365mountainbike.com/puliti-dentro-biker-fuori/18-puntata-tutorial-salto-mtb-10-regole-per-il-biker/

C’è il sole e sei invogliato ad uscire per esplorare posti nuovi? La Mountain Bike è lo sport che fa per te!
Se sei capitato qui forse il tuo livello è basilare mentre, se non è vero, fa sempre bene fare un ripassino degli errori da evitare in MTB.

Una volta si sperimentava, si sbagliava e si correggeva il tiro. Ora sfruttiamo la tecnologia per partire con il piede giusto senza averlo già nella fossa!

i 10 errori da evitare per chi si approccia alla MTB:

1. Cambia i pedali

Le bici di solito arrivano senza pedali ma non vorrai usarla senza? E se ci sono, sono di qualità scadente. Quindi approfittane per montare dei pedali più tecnici: magari non subito con dei pin aggressivi, per non trovarti al pronto soccorso e la bici incustodita fuori, ma anche in materiale plastico, l’importante è che la base del pedale sia larga e abbia un minimo di appiglio.

2. Cura l’abbigliamento

Ok, non è che devi essere vestito come Loic Bruni in Coppa del Mondo, ma almeno non avere le mutande sotto il pantalone! Sia che giri in lycra, sia che giri con abbigliamento largo, dobbiamo avere un pantalone con fondello: il nostro sedere ringrazierà.

3. Le scarpe

Non fare l’errore di non valutare delle scarpe tecniche: è come voler giocare a golf in infradito! Si ok, si può fare ma troveresti vantaggi solo nel Banker. Quindi scarpa tecnica, che avrà la protezione adeguata ai lati e in punta, e con suola specifica: piatta (in caso di pedale Flat) o con gancio (in caso di pedale clipless). Non usare scarpe a gancio con suola flat o viceversa, non ha senso! E’ come mettere la cioccolata sulla pasta: ok la cioccolata è buona ma ci sono altri posti dove metterla.

4. Modula la frenata

La caduta principe è cadere perché si è pinzato secco con il davanti… e questo spesso succede già nel piazzale dove hai acquistato la bici! Quindi sangue freddo anche se sta attraverso la strada una mandria di cavalli (o anche uno solo). Frena dolcemente. Lo stesso vale per il freno posteriore naturalmente in modo da non avere la ruota perennemente bloccata.

5. Usa il cambio

Se con la bici tradizionale abbiamo imparato sulla nostra pelle ad usare il cambio, altrimenti non saremmo riusciti a salire dal garage di casa, con le e-bike abbiamo il malefico turbo che ci viene in aiuto quando mettiamo un rapporto che neanche Cipollini degli anni migliori! Quindi impara a usare il cambio: le bici hanno solo il cambio dietro quindi risulta un’operazione abbastanza semplice. Mai aspettare che la salita inizi perché è troppo tardi! In macchina mica arrivi in quinta all’imbocco del Mortirolo.

6. Guarda avanti

Vai dove vuoi che la bici vada: se vuoi andare contro un albero guardalo e vedrai che l’incontro ravvicinato arriverà in 3-2-1. Rallenta un po’ la velocità e alza lo sguardo: se impari a guidare con questo assetto risulterà tutto più facile e abbasserai anche la probabilità di impuntarti non guardando la ruota anteriore. Quando vai in macchina mica guardi il cruscotto? (cit scuolamtb.it)

7. Il casco

“Ma tanto vado piano”, quante volte abbiamo sentito questa frase, detta magari da qualcuno che non vedeva la bici dai tempi della prima comunione. Il casco va usato a maggior ragione se sei principiante. E va indossato nel modo corretto: non troppo basso sul viso (vedere il sentiero è importante) e nemmeno tutto spostato all’indietro (in caso di caduta non avrebbe la funzione protettiva per cui è stato progettato)… e possibilmente dritto (mettere video di Prodi).

8. Frena con un dito

Per la frenata, se usi i freni a disco, si usa solo l’indice: lascia stare l’uso di 3-5-7 dita sulla leva del freno. O l’uso di dita strane, come l’anulare o il medio, a meno che non vuoi fanculizzare l’amico davanti a te.
Se ti viene da frenare con più dita probabile che tu abbia messo male la leva del freno: spostala più all’interno in modo da arrivare con l’indice all’estremità della leva et vouilà: il gioco è fatto. Sarà anche più facile modulare la frenata.

9. Valuta il telescopico

ma Nino Schurter non lo usa”, ah, perchè ti paragoni a Nino? Un po’ forte come confronto. Rilassati. Il telescopico aiuta in qualsiasi frangente, che sia una discesa ripida, una salita tecnica o semplicemente il mettere piede a terra in una situazione di pericolo. Se non ne sentiamo la mancanza significa che non stiamo sfruttando appieno la MTB (urge un corso).

Facile guidare con il telescopico”, beh, ma nessuno ti ha detto che bisogna crearsi appositamente degli handicap quando si possono togliere, altrimenti da oggi in poi guido con un manubrio da 50cm e dico:”facile guidare con il manubrio largo.

10. Finisci il giro con un bel terzo tempo

Le uscite devono finire con una sosta al bar e una bella birra fresca. Accettate anche Radler o Panache. Ok, magari non a fine di ogni giro ma ricordati di avere sempre un occhio di riguardo per questo aspetto. Sei astemio? Ok, ripartiamo dal punto 1.

E con questo abbiamo chiuso con i 10 errori da evitare per chi si avvicina alla MTB ma forse abbiamo dimenticato l’errore più grande, cioè quello di frequentare brutte compagnie. Quindi, dal lato MTB, segui 365tv.

san martino bike arena san martino bike arena

All’apertura del SAN MARTINO BIKE ARENA!

On-board

monte capanne isola d'elba monte capanne isola d'elba

#21 MTB sul Monte Capanne all’Isola d’Elba

PULITI dentro BIKER fuori

puntata 20 puliti dentro biker fuori puntata 20 puliti dentro biker fuori

#20 Nuovo format estivo e scorazzata nel CAPOLIVERI BIKE PARK

PULITI dentro BIKER fuori

test canyon neuron cf slx ltd test canyon neuron cf slx ltd

CANYON NEURON CF SLX 9.0 LTD: MTB Trail multitasking

MTB

Advertisement Funky Day
Connect