Connect with us

News

Val di Sole 2021, Sara Cortinovis regala la prima medaglia all’Italia

Line Burquier nuova Campionessa del Mondo JR di Cross Country (Credits: Michele Mondini)

La bergamasca di Albino ha conquistato la medaglia di bronzo nella prova di Cross Country riservata alle Donne Junior ai Mondiali di Mountain Bike in Val di Sole. Oro per la francese Line Burquier.

Fonte: comunicato stampa VAL DI SOLE

La seconda giornata degli UCI MTB World Championships in Val di Sole si è aperta con una grande notizia per i colori azzurri, arrivata nella tarda mattinata di giovedì 26 agosto.

Dopo la prestazione opaca offerta nella staffetta a squadre di mercoledì, la bergamasca Sara Cortinovis ha saputo riscattarsi alla grande, centrando una splendida medaglia di bronzo nella prova di Cross Country riservata alle Donne Junior, dopo aver lottato testa a testa con le fortissime rivali francesi fino agli ultimissimi metri. Per l’Italia è la prima medaglia ai Mondiali di Val di Sole 2021.

Sara Cortinovis ha conquistato il bronzo nel Cross Country Junior ai Mondiali in Val di Sole

Line Burquier ha aggiunto un’altra medaglia d’oro a quella vinta ai recenti Campionati Europei di Novi Sad e a quella conquistata mercoledì nel Team Relay con la sua Francia: è lei la nuova Campionessa del Mondo della categoria Donne Junior. Alle sue spalle, la connazionale Olivia Onesti (+0.05), mentre dietro a Cortinovis (+0.06) ha chiuso al quarto posto l’altra transalpina Tatiana Tournut (+1.10).

Sin dalle prime pedalate, lo spartito della gara è apparso chiaro, con le atlete francesi in caccia del metallo più prezioso, e la sola Sara Cortinovis a interrompere questo monologo. L’azzurra si è battuta contro lo squadrone transalpino, rispondendo puntuale a tutte le accelerazioni delle rivali e provando a sua volta a contrattaccare nei tratti in salita, quelli più adatti alle sue caratteristiche di scalatrice.

Il podio delle Donne Junior. Da sinistra: Olivia Onesti, Line Burquier e Sara Cortinovis

“Sono felicissima – ha detto Cortinovis. – Ho provato a vincere, sfruttando i tratti in salita ma purtroppo perdevo qualcosa in discesa rispetto alle francesi. In volata, probabilmente avrei potuto fare qualcosa in più mettendoci un po’ di mestiere, ma sono ugualmente contenta”.

La partenza bruciante di Tatiana Tournut non ha sorpreso le altre favorite, che si sono riportate rapidamente a ruota della transalpina. Nel corso del secondo giro è stata Olivia Onesti a prendere il comando delle operazioni, assieme a Line Burquier – risalita a grande andatura dopo una caduta in feed zone – e a una brillantissima Cortinovis.

Nel terzo e ultimo giro, l’azzurra ha provato a fare la differenza nei tratti più impegnativi, ma la Francia ha fatto valere la superiorità numerica (2 contro 1) conquistando oro e argento, quest’ultimo giocato proprio negli ultimi metri che hanno relegato la Cortinovis al terzo gradino.

Per Sara Cortinovis, bergamasca di Albino, classe 2003, il bronzo iridato è il coronamento di una stagione eccellente, che l’ha vista raccogliere numerosi successi in campo nazionale ed internazionale. Dopo il podio sfumato nel Team Relay di ieri, dalle Donne Junior è arrivato un segnale di speranza per il presente ed il futuro, con altre due azzurre a concludere nella top-10: Noemi Plankensteiner ottava e Sophie Auer nona.

ORDINE D’ARRIVO

CLASSIFICA COMPLETA

Avatar
Written By

info@365mountainbike.com

[VIDEO] Clerte e Gommers iridati Pump Track

News

Italian Bike Festival cambia location

News

La Marathon tinge il Bike Festival con i colori dell’iride

News

Brandon Semenuk fa la storia al Red Bull Rampage

News

Advertisement Bike Center Elba
Connect
info@365mountainbike.com