Connect with us
365tv puliti dentro biker fuori

News

Trackting Evo, il primo antifurto evoluto per e-bike

Invisibile, leggero, intelligente e senza canone a rinnovo automatico

Fonte: comunicato stampa

Presentato in anteprima al pubblico di Italian Bike Festival lo scorso weekend (11-13 settembre) a Rimini, Trackting Evo è una novità assoluta sul fronte sicurezza e prevenzione dei furti per le e-bike.

Come spiega il suo nome, Evo è l’evoluzione della tecnologia per la mobilità sostenibile. Progettato e realizzato in Italia da Trackting, azienda made in Italy specializzata nel settore dei localizzatori GPS professionali, il nuovo antifurto per e-bike integra tecnologie avanzate, componenti ad elevate performance, una tipologia di offerta innovativa e un customer service d’eccellenza, in un prodotto all’avanguardia, unico al mondo nel suo genere.

La prima novità di Evo è la completa autonomia: lo si controlla direttamente dalla App (per iOS e Android) e non va ricaricato perché si alimenta da solo, tramite la batteria del veicolo e la sua batteria tampone. Di entrambe le batterie, Evo permette di monitorare sempre il livello di carica, pur avendo un impatto pressoché nullo grazie alla sua anima smart.

Altra caratteristica è l’assoluta versatilità: il dispositivo è installabile su qualsiasi modello di e-bike o mountain bike elettrica, tramite la rete di rivenditori autorizzati Trackting. Può essere nascosto nel vano motore, nel vano batteria o nell’interstizio fra telaio e motore, a seconda dei casi. Estremamente leggero (solo 12 g) e del tutto invisibile, non incide sul peso o sull’estetica del veicolo, restando al sicuro da rimozioni forzate e da rilevatori wireless.

Ciò che rende il servizio ancor più flessibile e interessante è la possibilità di controllare più veicoli (e quindi più dispositivi): chi per stile di vita, sport o passione di famiglia, tiene in garage diverse bici elettriche, può gestirle tutte con lo stesso account.

Il funzionamento è semplice e intelligente.Il dispositivo si attiva e si disattiva dall’App con un touch, per proteggere la bici quando il suo proprietario si allontana. In caso di furto o manomissione, Evo avvisa immediatamente l’utente con una chiamata al cellulare, tracciando il veicolo in tempo reale sulla mappa, dove ne indica posizione, direzione e velocità.

Il rischio di falsi allarmi è zero, grazie al sensore accelerometro digitale e a un software evoluto che garantiscono la massima affidabilità.

La portata innovativa di Evo non si ferma qui: oltre ad assicurare una precisione infallibile su strada (fino a 5 metri), è infatti l’unico dispositivo a consentire anche la localizzazione indoor in assenza di segnale GPS, rintracciando la bici anche in luoghi chiusi come garage e box.

Anche quando si pedala, Evo offre protezione e sicurezza: è il caso della funzione “salvavita”, di fondamentale importanza proprio in situazioni di emergenza, perché permette di condividere temporaneamente la posizione con chi si desidera, inviando un sms con link.

In ogni altro caso, le coordinate del mezzo sono sempre criptate e visibili esclusivamente al proprietario, per garantire agli utenti la completa tutela della loro privacy.

Unico anche nella formula, Evo assicura la libertà da canone mensile. Con il nuovo dispositivo, Trackting offre all’utente un vero e proprio servizio tutto compreso: connettività sia in Italia che in 49 Paesi europei, telefonate di allarme e aggiornamenti software, oltre a un’assistenza clienti costantemente presente. Il tutto con un’attivazione ricaricabile in base alle esigenze, quindi senza più alcun canone a rinnovo automatico.

Il dna 100% italiano del prodotto si traduce non solo nell’alto livello di qualità (progetto, sviluppo, componenti, realizzazione) ma anche in un servizio clienti vicino all’utente, tempestivo, efficace. Su questi aspetti Trackting ha fondato la sua credibilità come azienda, meritandosi in poco tempo la reputazione di marchio di riferimento anche per la customer satisfaction.

«Con Trackting Evo ci rivolgiamo a chiunque abbia una e-bike, e – perché no – un qualsiasi altro veicolo similare: una cargo bike con pedalata assistita o un monopattino elettrico» spiega Claudio Carnevali, CEO di Trackting. «Si tratta di mezzi che non solo hanno il loro valore economico, ma portano con sé anche altri “valori”, questa volta etici: mobilità sostenibile, rispetto per l’ambiente, salute e sano divertimento. A chi, con la bici o con un altro mezzo elettrico, sceglie anche uno stile di vita green, vogliamo dare la serenità di viverla con naturalezza. Non a caso il punto chiave della nostra mission è la tranquillità dell’utente: la protezione dal furto è solo lo strumento. Anche nei confronti del servizio clienti, abbiamo istituito un “Customer Happiness Manager” che si occupa di tutto ciò che concerne la sua soddisfazione, intesa in senso lato (la sua felicità), per l’esperienza e la relazione con il brand nel lungo termine».

«La collaborazione con il canale retail ci consente di garantire la massima affidabilità del dispositivo (grazie all’installazione di un professionista). Inoltre, stiamo attivando partnership assicurative che offrono il nostro dispositivo in bundle con i loro prodotti: ad esempio il cliente che acquista Evo può ottenere – scontata – una polizza furto per e-bike, anche quando parcheggiata su strada». 

Trackting Evo sarà disponibile entro fine anno nei migliori rivenditori specializzati con un prezzo di lancio di € 199 (installazione e 1 anno di servizio inclusi).

Shimano Italian Bike Test debutta in Trentino

News

Giant svela la nuova Trance X Advanced Pro 29, l’ultimo modello da trail del brand

News

Ritorna PULITI dentro BIKER fuori: 2^ stagione

PULITI dentro BIKER fuori

EWS-e: Moseley e Vouilloz trionfano a Pietra Ligure

News

Advertisement Funky Day
Connect