Connect with us
365tv puliti dentro biker fuori

News

Loris Revelli Campione d’Europa Junior DH

Fonte: comunicato stampa FCI

Lo junior Loris Revelli ha conquistato a Wisla, in Polonia, il titolo europeo downhill uomini juniores. Il giovane talento italiano, decino ai recenti campionati del mondo, oggi ha sfoderato una prestazione straordinaria nella finale staccando di 2″023 il francese Laly Thibault, che aveva fatto segnare il miglior tempo nel “seeding run”, e di 2″735 il ceco Tomas Navratil.

Ad ospitare l’importante manifestazione continentale è stata Wisla, una piccola località turistica situata in Polonia a pochi km dalla frontiera con la Repubblica Ceca e la Slovakia. Proprio questi due paesi, insieme a quello ospitante, hanno portato la maggior parte dei partecipanti che si sono dati battaglia con un buon numero di tedeschi, austriaci e sloveni. A completare il quadro degli atleti i nostri ragazzi con qualche francese, inglese ed ungherese.

Il tracciato è stato ricavato su una delle basse colline circostanti con pochissimo dislivello e quindi poca pendenza, con un paio di boschetti insidiosi per le radici e vari tratti in cui serviva rilanciarla bici e pedalare a tutta, sicuramente il meno in sintonia con le nostre abitudini.

Loris era atteso in Andorra dopo la bella vittoria in Val di Sole, ma una banale scivolata gli aveva impedito di salire sul podio dei mondiali, qui invece è riuscito a esprimere tutto il suo potenziale ed ha vinto davanti al forte francese Thibauld Laly.

Ma non finisce qui, L’Italia del downhill porta a casa anche l’argento e il bronzo della gara donne élite con Veronika Widmanned Eleonora Farina, rispettivamente seconda e terza nella gara vinta dalla ceca Jana Bartova. La 22enne campionessa italiana di Termeno a concluso a 2″441 dalla vincitrice.

L’atleta di casa Jana Bartova che durante la stagione non era mai stata davanti alle nostre due atlete ma che ha sfruttato al meglio la perfetta conoscenza del tracciato.

Nella gara uomini élite si è imposto lo sloveno Jure Zabjek con 0″643 di vantaggio sul polacco Sławomir Łukasik e 2″302 sullo svizzero Lutz Weber. Gli azzurri Carlo Caire e Gianluca Vernassa si sono classificati al 20° e 21° posto, Francesco Colombo al 37°.

Nel “seeding run” Carlo Caire aveva ottenuto la 14^ posizione, Vernassa la 27^, migliorandosi poi nettamente nella finale.

UOMINI JUNIORES

Loris Revelli (Ita) 2’24″001; 2. Laly Thibault (Fra) a 2″023; 3. Tomas Navratil (R. Ceca) a 2″735; 4. Maxime Ciriego (Fra) a 3″545; 5. Denis Kohut (Svk) a 3″596; 6. Luka Berginc (Slo) a 3″956; 7. Oskar Masaryk (Svk) a 4″511; 8. Adam Rojcek (Svk) a 4″660; 9. James Hurst (Gbr) a 4″810; 10. Hugo Robenek (R. Ceca) a 7″058

DONNE ELITE

Jana Bartova (R. Ceca) 2’44″597; 2. Veronika Widmann (Ita) a 2″441; 3. Eleonora Farina (Ita) a 8″116; 4. Monika Hrastnik (Slo) a 9″573; 5. Sonia Skrzypnik (Pol) a 11″506; 6. Elke (Rabeder Aut) a 12″915

UOMINI ELITE

Jure Zabjek (Slo) 2’18″071; 2. Sławomir Łukasik (Pol) a 0″643; 3. Lutz Weber (Svi) a 2″302; 4. David Trummer (Aut) a 2″998; 5. Jack Reading (Gbr) a 3″130; 6. Harry (Molloy Gbr) a 3″317; 7. Miran Vauh (Slo) a 3″322; 8. Attila Liszi (Ung) a 4″050; 9. Jozef Ondic (Svk) a 4″110; 10. Noel Niederberger (Svi) a 4″154; 20. Carlo Caire (Ita) a 6″985; 21. Gianluca Vernassa (Ita) a 7″250; 37. Francesco Colombo (Ita).

Advertisement Funky Day
Connect