Connect with us
365tv puliti dentro biker fuori

News

La Thuile e Enduro World Series, un binomio spettacolare

La Thuile e Enduro World Series, un binomio di spettacolo di altissimo livello nel panorama mountain bike internazionale tra le più alte vette alpine.

Con la gara di oggi si conclude la settimana della Vittoria EWS La Thuile, l’evento di enduro in mountain bike più atteso e prestigioso dell’anno che dà ufficialmente il via alla stagione estiva di La Thuile Bike World.

Fonte: comunicato stampa

La Valle d’Aosta torna protagonista nel panorama mountain bike internazionale grazie a questo doppio appuntamento con il circuito mondiale Enduro World Series con il 3° e 4° round della stagione 2021 qui a La Thuile.

Ad infiammare la settimana è stata l’epica la battaglia tra i due contendenti per l’assoluta maschile, l’americano Richie Rude e l’australiano Jack Moir. Due rider diversi, due stili di guida e interpretazioni di linea distinte, ma comunque speciale dopo speciale, sempre lì a pochissimi centesimi uno dall’altro.

Oggi a spuntarla e a salire sul gradino più alto del podio è stato Jack Moir (Canyon Collective) che si riprende la rivincita su Richard Rude jr (Yeti / Fox Factory Team) vincitore del round 3 di mercoledì. Terzo e per la prima volta su un podio EWS, lo svedese Zakarias Johansen (Ibis Enduro Team).

L’idea che i nostri trail siano così apprezzati e in grado di dare vita a spettacoli di puro agonismo come questo è entusiasmante. Sin dall’inizio della nascita del bike park puntiamo molto sulla naturalità dei tracciati, siamo convinti che questo modo di concepire la mountain bike e i sentieri ad essa dedicati, lasci spazio alla guida, alla fantasia dei piloti e le battaglie combattute di questi giorni ne sono la prova” dichiara soddisfatto il manager bike park di La Thuile Enrico Martello.

Il migliore tra gli italiani è Mirco Vendemmia (Fastlight-Abetone) che con la ventisettesima posizione di oggi si conferma il più in forma tra i nostri portabandiera.

In campo femminile ad agguantare la sua prima vittoria in EWS è stata la britannica del Trek Factory Racing Harriet Harnden. Harriet è seguita nella preparazione da Tracy Moseley un’atleta che ha scritto pagine della storia della mtb e che proprio qui a La Thuile ha sempre trovato stimoli per migliorare e progredire nella sua guida.

Seconda chiude la francese Melanie Pugin, prima nel round 3 di mercoledì, mentre terza chiude la connazionale e campionessa EWS in carica Isabeau Courdurier (Lapierre Zipp Collective).

Nella categoria Under21 femminile sale nuovamente sul podio in seconda posizione la valdostana del team Ancillotti Sophie Riva staccata di 45 secondi dalla slovacca Simonka Kuchynkova. L’ottimo risultato di Sophie si aggiunge alla vittoria di ieri nella gara EWS 100 di Gaia Tormena, un’altra giovane promessa della Valle d’Aosta.

Durante le giornate più scariche dagli impegni agonistici non si sono fatti sfuggire l’opportunità di visitare questo splendido angolo di Valle d’Aosta e apprezzare così la maestosità delle montagne e la natura lussureggiante di questo territorio, come si evince dalle centinaia di post social pubblicati in questi giorni dai rider in gara e da tutto l’entourage dell’EWS.

Ci tengo a ringraziare personalmente e a nome dell’organizzazione, tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione. Comunità locale, sponsor e partner, tutti i collaboratori e volontari. Con i due eventi di apertura, Internazionali d’Italia e Vittoria Enduro World Series La Thuile ha ripreso vita e questo è la cosa più importante di tutte” dichiara Killy Martinet presidente della Società Funivie Piccolo San Bernardo S.p.a.

La Thuile Bike World si prepara adesso ad accogliere tutti i mountain biker e gli appassionati di bici che durante la stagione estiva vorranno venire a provare i sentieri che hanno ospitato l’Enduro World Series e a vivere l’esperienza di pedalare immersi nella natura di queste montagne.

LINK CLASSIFICHE

Trek svela la Roscoe: hardtail aggressiva

News

Bernand Kerr vince la Red Bull Hard Line

News

Giacomo Fantoni, dopo Tokyo 2020, allenerà i giovani

News

JOLANDA NEFF oro olimpico. Screzi con PAULINE FERRAND PREVOT

A Ruote Ferme

Advertisement Bike Center Elba
Connect
info@365mountainbike.com