Connect with us
365tv puliti dentro biker fuori

News

Enduro 3 Camini: già più di 100 atleti iscritti da tutta Europa

Fonte: comunicato stampa

Ci sarà anche il mito delle specialità Enduro, il professionista Michal Prokop, a scendere tra i sentieri della Val Rosandra l’11 e il 12 aprile prossimi. Prokop, già Campione del Mondo di four-cross nel 2003, 2006 e 2011 è il nome più eccellente tra quelli iscritti alla 4° Enduro 3 Camini, una due giorni di mountain bike Enduro, organizzata dalla società triestina 360MTB, con partenza dal Centro Visite della Val Rosandra, nel Comune di San Dorligo della Valle-Dolina. Insieme a lui anche Birgit Braumann, pluricampionessa austriaca del team Trek Gravity Girls, vincitrice dell’European Enduro Series 2014 e 3^ assoluta nella Specialized Enduro Series 2014, ma anche moltissimi amatori provenienti da tutta Europa, soprattutto dell’est, dove questa spettacolare specialità del ciclismo è molto diffusa e praticata.

L’Enduro 3 Camini prevede 8 prove speciali in cui gli atleti dovranno lottare contro il tempo e le asperità dei sentieri carsici per un totale di 56 km, con ben 2000 m di dislivello, che abbracceranno tutto il territorio della provincia di Trieste. Particolarità di quest’anno è la segretezza di una delle prove speciali, che verrà svelata ai partecipanti solo poco prima della partenza. La manifestazione, oltre ad essere inserita nel calendario nazionale FCI, è anche la prima prova del circuito Triveneto Enduro MTB, oltre ad essere valida per l’assegnazione della maglia di campione regionale della specialità.

L’edizione di quest’anno è certamente la più transfrontaliera mai organizzata dal team triestino: oltre ad essere gara inaugurale della stagione del circuito sloveno SloEnduro, infatti, una delle otto prove speciali parte proprio dalla Slovenia, dalla suggestiva location del castello di San Servolo-Socerb. Nel corso della conferenza stampa di presentazione della manifestazione, sia il Presidente di 360MTB, Lorenzo Cortese, che il Segretario Stefano Sandrin hanno sottolineato anche come la collaborazione transfrontaliera tra autorità, soccorsi, volontari e partecipanti, permetterà lo svolgimento di una manifestazione che per bellezza del percorso, caratteristiche tecniche e localizzazione geografica, nei prossimi anni potrà divenire unappuntamento sempre più importante per l’Enduro internazionale, così come augurato anche dal delegato del Coni di Trieste Renato Milazzi, mentre Ferdinando Parlato, consigliere provinciale della FCI ha lodato il lavoro di 360MTB con i giovani. La promozione del territorio e la collaborazione tra Italia e Slovenia, invece, è l’aspettoche sta più a cuore al Comune di San Dorligo della Valle-Dolina che ospita la manifestazione, come ha sottolineato anche l’assessore allo sport del Comune di San Dorligo della Valle-Dolina, Franka Žerjal.

Le gare inizieranno alle 13 di sabato 11 aprile (anche se i sentieri saranno aperti per le prove già dal mattino), mentre domenica 12 i bikers si sfideranno già dalle 10. Mentre dalle 15.30 in poi spazio ai ragazzi e ai bambini della scuola di mountain bike che 360MTB tiene nel corso dell’anno: anche loro potranno provare a saggiare i sentieri del Carso, in un circuito pensato appositamente per loro.

Advertisement Funky Day
Connect