Connect with us
365tv puliti dentro biker fuori

News

Clementz e Chausson, un classico nella EWS #1

La prima tappa di Enduro World Series, disputatasi a Rotorua, va a Jerome Clementz che batte Fabien Barel e Wyn Masters. Alex Lupato porta a termine una bella prestazione piazzandosi al 26° posto, speriamo sia l’inizio di una sua presenza stabile tra i top 30/20. La sua tenacia nel migliorarsi lo sta portando piano piano ad avvicinarsi ai big della disciplina, forza ALEX!

Altro Italiano al via Manuel Ducci che si piazza al 66°, molto dolorante alla mano:”La frattura alla mano riportata due settima fa ha condizionato sia allenamento che gara, fino a qualche giorno fa non riuscivo neanche ad appoggiare la mano sul manubrio. Fortunatamente le cose sono migliorate nei giorni precedenti alla gara avendo così la possibilità di partecipare. Avrei voluto fare di più perchè la condizione meteo abbinata alla tecnicità dei sentieri mi dava un buon feeling, purtroppo però in questa condizione l’unico obiettivo era cercare di raggiungere il traguardo senza prendere ulteriori colpi alla mano che mi avrebbero causato il ritiro.

Tra le donne vittoria della marziana Anne Caroline Chausson davanti a Tracey Moseley e Cecile Ravanel. Unica Italiana la via Valentina Macheda, che si piazza al 19° posto:”In questo mese, in Nuova Zelanda ho imparato tanto, abbiamo viaggiato molto e scoperto vari tipi di sentieri, due settimane prima della EWS, abbiamo partecipato alla NZ Enduro senza provare i percorsi, ed è stato un ottimo allenamento. La settimana dell’EWS è stata davvero dura con tre giorni di prove e una giornata di gara con 7 prove speciali, con un totale di circa 65 km, e quasi 2.000 di dislivello. Mi ritengo soddisfatta nonostante abbia fatto molti errori e avuto alcune cadute, ottenere un 19 posto in un livello mai raggiunto in EWS, mi stimola sicuramente a far bene e cercare di migliorarmi. Questa gara mi è servita a capire come devo lavorare nei miei prossimi allenamenti.

Da notare come molti non indossino l’integrale. Uno dei punti deboli dell’Enduro World Series è proprio quello di non sapersi imporre con un regolamento chiaro come un format di gara unico (ricordate l’anno scorso tappe con risalite meccanizzate e gare pedalate) a cui ora si aggiunge anche l’incognita casco integrale, che qui a Rotorua non si è reso obbligatorio (e noi non condividiamo tale scelta). 

Spazio alle foto e ad un video di un tratto particolarmente ostile in contropendenza con radici.

ews1a
ews1a
ews1a
ews1a

MEN
1. Jerome CLEMENTZ – 35:20.46
2. Fabien BAREL – 35:33.19
3. Wyn MASTERS – 35:35.67
4. Justin LEOV – 35:36.70
5. Florian NICOLAI – 35:44.13

WOMEN
1. Anne Caroline CHAUSSON – 41:20.94
2. Tracy MOSELEY – 41:35.23
3. Cecile RAVANEL – 42:39.78
4. Anneke BEERTEN – 44:45.68
5. Meggie BICHARD – 45:30.43

CLASSIFICHE COMPLETE

Advertisement Bike Center Elba
Connect