Connect with us
365tv puliti dentro biker fuori

News

Alex Lupato e Tracy Moseley vincono a Canazei nel SuperEnduro

Fonte: comunicato stampa

Canazei Superenduro powered by SRAM from Superenduro TV on Vimeo.

La località trentina di Canazei, porta di accesso alle spettacolari Dolomiti Fassane, servite da moderni e veloci impianti di risalita, ha ospitato la combattuta e incerta terza tappa del circuito Superenduro 2016.

Si è conclusa qui a Canazei la terza tappa del Circuito Superenduro Powered by SRAM 2016, valida come Enduro World Series Qualifier Event, con una gara altamente spettacolare, combattuta e piena di colpi di scena, che ha visto 400 rider impegnati lungo le Prove Speciali che dai piedi dei massicci dolomitici scendono fino in paese.

Nella categoria maschile Alex Lupato torna sul gradino più alto del podio dopo una lunga assenza guadagnando posizioni in classifica assoluta che lo vede attualmente secondo con 1200 punti. In seconda posizione chiude Matteo Raimondi al suo miglior risultato fino ad ora ad una Superenduro, mentre terzo è Marco Milivinti che con questo piazzamento balza in testa al circuito con 1220 punti.

All’arrivo Alex Lupato dichiara “prendere le decisioni giuste in una gara così condizionata dal meteo è davvero difficile e soprattutto guidare senza commettere errori. Ho spinto nei punti giusti e portato a casa il risultato, sono contento di essere tornato a vincere”.

Vittorio Gambirasio a causa di un problema in PS1 chiude solo sedicesimo e perde la prima posizione in classifica assoluta, attualmente è terzo con 1150 punti.
Tra le donne che hanno partecipato numerose a questo terzo round, complice anche l’evento partner WOW, Tracy Moseley domina la gara vincendo tutte le speciali, seguita da Louise Paulin seconda e Sara de Leo terza. Con l’uscita di scena Laura Rossin, a causa di un infortunio alla spalla, sono loro due a conquistare rispettivamente la prima e seconda posizione in ottica campionato.

“E’ stato abbastanza epico. Temporali, sole, percorsi tecnici, una speciale cittadina e altro ancora. Direi che è stata una bella Superenduro” il commento al termine della gara di Tracy Moseley.
Nella categoria E-Mtb il più veloce si conferma Giorgio Righi, secondo chiude Morgan Lusa e terzo Ivan Vian.

L’acqua caduta nelle prime ore ha reso le speciali davvero molto insidiose a causa del fango e delle tante radici e sassi divenuti estremamente scivolosi. “Era da tempo che non si vedevano così tanti pedali flat” osserva in partenza lo speaker Enrico Guala “la scelta è d’obbligo quando i piedi oltre a pedalare servono anche spesso per riprendere equilibrio velocemente”.

Fortunatamente il brutto tempo ha presto lasciato spazio ad ampie schiarite. Il risultato è stato una gara divisa nettamente in due, una prima porzione bagnata ed una seconda asciutta. Complesso interpretare e prendere le scelte migliori sia per i concorrenti che per l’organizzazione. Nonostante questo i ragazzi di Fassa Bike hanno mostrato capacità di reazione e carattere, prendendo rapidamente la decisione di annullare la PS3 in quanto si sarebbe percorsa in pieno temporale, assicurando così l’incolumità dei partecipanti.

La tappa di Canazei riapre completamente i giochi in chiave classifica di circuito creando ancora maggiore aspettativa per l’importante tappa conclusiva dell’ultimo weekend di Luglio a Santa Caterina Valfurva in alta Valtellina.

RACE RESULTS
www.superenduromtb.com/pdf/2016_3_Canazei_Superenduro.zip

COMPLETE PHOTOGALLERY
https://www.flickr.com/photos/superenduromtb/albums/72157669655839791

Advertisement Bike Center Elba
Connect
info@365mountainbike.com