Connect with us

News

Il Barzotto dove lo metto?

Un nome un po’ malizioso per un salsicciotto che nasce dalla passione di due biker stanchi di distruggere cerchioni. Fabio e Filippo sono i trail builder delle rive Rosse e gli organizzatori della prima tappa del 4 enduro; quindi due che di MTB ne masticano parecchia. Dopo aver valutato un po’ tutti i prodotti sul mercato hanno deciso, quasi per scherzo, di immaginare quello che doveva essere ‘il salsicciotto’ secondo loro. Era il 2018 e durante la 24 ore di Finale nasce il nome; è Filippo Trabucco a descriverci la genesi di questo nome un po’particolare: ‘Durante la 24H di Finale in attesa del nostro turno, ipotizzavamo dei nomi simpatici e d’ impatto per lanciare il nostro prodotto. Dopo molte idee improbabili Fabio, con il suo solito fare spontaneo e geniale, propose Barzotto… eh sì, non è né duro ne molle… è Barzotto (risate). 

Ma al di là degli aspetti goliardici dietro al suo sviluppo ci sono 12 mesi di studi, con ore di laboratorio e investimenti che sono serviti a trovare la giusta composizione chimica, che fosse in grado di soddisfare le loro esigenze. Poi test sul campo portati avanti da alcuni forti biker dell’alto Piemonte.  La linea Barzotto è ampia e copre tutte le discipline dell off road, dal Gravel alle Marathon, dal ciclocross fino all’enduro race, che è quello che noi abbiamo testato in questi mesi.

Il modello enduro si compone di due differenti prodotti, quello dedicato all’anteriore e quello per il posteriore.

 Enduro Race è caratterizzato da un anteriore morbido e un posteriore più duro, questo per venire incontro alle diverse necessità che vi sono fra le due coperture di una moderna bici da enduro.  Come noto l’anteriore ha bisogno di maggiore sensibilità, è con questo pneumatico che diamo direzione alla nostra bici, è qui che dobbiamo sentire di più il tassello e copiare al meglio le asperità, quindi una mescola più morbida che permetta un miglior lavoro della copertura. Al posteriore invece il Barzotto è più duro, questa ruota deve sostenere la maggior parte del peso del biker e quindi è necessario un prodotto più sostenuto.

IL TEST

La confezione curata

L’esperienza di Barzotto inizia dalla confezione, perché anche i dettagli fanno la differenza. Una bella custodia personalizzata con dentro i due anelli e le due valvole dedicate.

La valvola di Barzotto, progettata per essere efficiente anche a salsicciotto inserito

Nella presentazione non abbiamo parlato delle valvole che sono però progettate con una soluzione molto interessante, che si è dimostrata utile nel gonfiaggio delle coperture. Sono strutturate con una base rialzata che permette di sollevare di quasi un cm il salsicciotto affinché non vada ad interferire con la valvola, permettendo così di gonfiare al meglio la ruota senza dover in alcun modo tagliare e bucare il Barzotto. Un dettaglio che denota come i progettisti sappiano bene cosa vuol dire per un racer avere sempre la giusta pressione nelle ruote. Un particolare che piacerà anche ai meno accaniti perché rende le procedure di gonfiaggio più facili.

Questi salsicciotti sono stati montati su diverse coperture, sia con carcassa enduristica che da dh, nel secondo caso l’inserimento e l’alloggiamento del copertone risulta un po’ più complesso, una vera battaglia all’ultimo cm, ma una volata inserito la ruota alloggia perfettamente e stallona senza problemi. Abbiamo lavorato con le pressioni solite e poi abbassandole per vedere cosa accadesse. Partiamo dalla pressione standard con cui giro: la sensazione è comunque stata quella di avere due gomme che assorbivano meglio le asperità, la percezione è quella di una guida più precisa e di una gomma con migliore grip sul terreno Abbassando la pressione l’effetto colla aumenta, la gomma è più performante ma bisogna abituarsi un po’ come per tutte le cose.

Le condizioni del salsicciotto dopo molte ore di utilizzo

Dopo molte ore di utilizzo lo abbiamo tolto per vedere in che condizioni fosse e soprattutto se il lattice fosse ancora lì al suo posto. Tutto come all’inizio, quindi giudizio positivo su questo kit dove alla qualità della mescola dell’anello si unisce anche una progettazione della valvola veramente valida e interessante

Info:

sito: www.barzotto.store

mail: info@barzotto.store

prezzi:

63 euro la coppia con le valvole

50 euro la sola coppia

Advertisement Funky Day
Connect