Connect with us

News

Annullata la tappa di Pietra Ligure del Superenduro

Le Condizioni estreme hanno costretto gli organizzatori ad annullare la gara di enduro di Pietra Ligure, valida come prima tappa del circuito Superenduro e come Enduro Word series Qualifier. La neve sul Melogno e le forti piogge della notte, che sono proseguite per tutto il giorno, hanno reso il percorso poco sicuro. I medici della protezione civile avevano da subito impedito la partenza a esordienti e allievi, poiché il freddo intenso dell’area di partenza della prima ps avrebbero potuto mettere a repentaglio la salute dei piccoli biker.  

La quiete prima della tempesta, tutto normale alla partenza della gara

Noi eravamo presenti e possiamo testimoniare che le condizioni ambientali erano al limite, la neve lungo il trasferimento e il freddo rendevano difficoltose le operazioni. Diverse le persone soccorse per principio di congelamento. Va detto che il terreno della 1° ps era in buone condizioni e avrebbe permesso un normale svolgimento della gara, ma le restanti prove sarebbero divenute troppo pericolose. Chi organizza un evento va sempre sostenuto e durante la ricognizione del sabato si è visto che vi è stato un gran lavoro per preparare al meglio le PS, che hanno trovato il gradimento unanime dei biker, tecniche lunghe e con una varietà di condizioni e difficoltà che sono l’anima di questa disciplina, quindi bene dal punto di vista del trail building.

Le condizioni estreme in cima al Melogno

Detto questo va sottolineato che vi sono state delle lacune nell’organizzazione che hanno contribuito ad arrivare a questa decisione. Se come già detto le condizioni erano al limite, è vero che in gare di questo livello deve essere sempre presente un piano B, che in caso di pioggia possa permettere comunque lo svolgimento della gara. È necessario monitorare bene i tracciati e valutare come reagiscono durante il tempo anche alle avversità. Sono bastati pochi giorni di pioggia per portare già dal sabato all’annullamento della PS3. Anche la PS 4 era già stata ridotta al mattino perché il finale nell’abitato era ritenuta troppo pericolosa e le condizioni del sabato della PS 2 avevano già portato molti biker ad avere dei dubi sulla sua normale praticabilità in caso di pioggia. L’assenza di personale dell’organizzazione sul Melogno, dove era previsto un controllo orario, era una situazione da evitare, noi biker venivamo scaricati dalle navette alcune centinaia di metri  più in basso , pedalavamo prima sotto la pioggia e poi in mezzo a una nevicata invernale  per una decina di minuti per poi dover attendere all’interno delle gallerie del forte senza avere  chiaro quando partire e quali fossero le condizioni allo start delle PS, una sensazioni di abbandono che viste le condizioni meteo sarebbe stato meglio evitare. Anche in partenza PS 1 non era possibile avere informazioni sull’evoluzione della gara, lasciando così i biker un po’ in balia degli eventi.

La nevicata è stata un evento eccezionale per il periodo, ma anche ‘solo’ in condizioni di pioggia la situazione sarebbe cambiata di poco.   Pietra Ligure si trova in riva al mare, ma le prime due PS partivano da più di 1000 mt di altitudine, quindi in montagna, dove il meteo ha dinamiche differenti.

I nuovi regolamenti

Ma al di la delle disavventure della domenica, la tappa di Pietra Ligure era anche la prima gara dove Superenduro avrebbe sperimentato il nuovo regolamento sulle prove. Personalmente condivido la scelta e credo che dal punto di vista agonistico sia la strada da seguire per connotare la disciplina non come una sorta di dh lunga ma come gara con le sue dinamiche, cosa che è già successo all’estero ma che in Italia tardava a succedere. Il clima in gruppo era positivo e la maggior parte dei biker interpellati si son detti favorevoli al cambio di regolamento.  Quindi il primo giudizio su questa novità è positivo. Nel tempo ci saranno alcuni aspetti extra agonistici su cui confrontarsi per poter dare un giudizio più completo, ma la strada sembra essere quella giusta.

Il 13 Ottobre, l’EWT inizia dall’Isola del Giglio!

News

Matadown 2019, tutto pronto per la festa

News

Annunciato il calendario EWS per il 2020

News

Parte il conto alla rovescia per il campionato Italiano di enduro

News

Advertisement Funky Day
Connect