Connect with us
Dainese

News

Enduro Pezzeda nel relativo Bike Park

Testo Andrea Cristini – Photo Andrea Cristini

Di recente a Collio ha riaperto il mitico Bike Park Pezzeda, in Val Trompia, uno dei primi Park aperti in Lombardia, che molti ricorderanno per i suoi innumerevoli e infiniti trail.

Purtroppo un paio di anni fa la location dovette chiudere i battenti, ma a sorpresa questa primavera il team del Park decide di riaprire i cancelli, e con l’aiuto del Team Brescia DH decide pure di organizzare una tappa della Enduro Cup Lombardia tenutasi il 31 agosto.

Una gara “atipica”

Questa di Pezzeda è stata una tappa prettamente “discesistica”, solamente due infatti le prove speciali da affrontare. I trasferimenti venivano in parte effettuati con l’ausilio della seggiovia che trasportava i biker fino alla prima stazione del park. Da lì tre chilometri di salita che portavano alle partenze delle PS 1 e 2. Due prove che nonostante la fatica risparmiata per la “poca” salita hanno comunque messo a durissima prova i biker, che per via del fango e della pioggia si sono trovati ad affrontare due speciali abbastanza impegnative, considerando anche le lunghe distanze coperte.

La prima prova si è svolta sulla bellissima F5, sei chilometri di single trail composto da un centinaio di curve che attraversano un bosco “Canada Style” che complice la pioggia e il maltempo, era buio e imprevedibile… Nella parte bassa si percorrevano addirittura una trentina di metri in un vero e proprio torrente… A imporsi già dalla prima prova è stato Millivinti Marco e subito dietro lo scatenato local Amadini Lukas, seguito da Cattaneo Ugo. Dopo la veloce pausa ecco che si parte per la PS2, il meteo sembra volerci regalare un paio d’ore di respiro, anche se in realtà il problema non è la pioggia, ma il fango che ormai si impone da mesi sotto le nostre ruote e la F2, il trail della seconda prova, di fango ne è ricco.

La prima parte è costituita da un sotto bosco fangoso perennemente in contropendenza, dove chi guida bene fa la differenza; la seconda parte attraversa un singletrail veloce con alcuni tratti tecnici e passaggi impegnativi.

A spuntarla è sempre Marco Millivinti, questa volta seguito da Ugo Cattaneo che si lascia dietro il local Amadini che comunque sul podio finale salirà al secondo posto.

Da segnalare Il biker Luca Pedersoli, allievo della DirtyDrop MTB School, che alla sua prima gara si piazza ventiduesimo nella categoria mista Master 3-4-5-6.

Advertisement Funky Day
Connect