Connect with us

News

Dominio dei Lupato Bros a Coggiola

Fonte: comunicato stampa

“Siamo venuti a Coggiola perché l’astinenza dalle gare di enduro era troppo forte. Poco importa se siamo partiti da Friburgo”. La frase di un rider tedesco sintetizza tutte le emozioni appena vissute nel primo, intenso, weekend del Superenduro Powered By SRAM.

Il circuito è ripartito da Coggiola, dalla tana dei Lupi, dalla località che in pochi anni è entrata nel cuore dei biker di tutta Europa, che qui hanno sempre trovato un’accoglienza davvero calorosa. La prima tappa Experience è stata la prova generale per il circuito PRO, che partirà da Sestri Levante il 5-6 aprile. Presenti tutti i top rider italiani, che non hanno perso l’occasione per mettere a punto in gara i nuovi materiali e per confrontarsi, per la prima volta dopo l’inverno, con due big francesi del calibro di Remy Absalon e Cedric Ravanel. Solo Manuel Ducci è mancato all’appello, fermato dai residui dell’influenza e per oggi nei panni di spettatore d’eccezione.

La gara ha visto il solito dominio di Alex Lupato (Lapierre – FRM), che ha trovato nel fratello (e compagno di team) Denny un avversario tosto e determinato, pronto ad affrontare la prima stagione a tempo pieno nell’enduro al top. I Lupi si sono concessi il lusso di lasciare sul terzo gradino del podio Remy Absalon, al debutto con i colori del Team Scott SR Suntour. Più staccato Davide Sottocornola (SantaCruz – Cicobikes DSB), che ha fatto meglio di Cedric Ravanel (GT Pulse Session), alla fine quinto. Sesto posto per Nicola Casadei (Lapierre – Gravity Games), davanti ad Andrea Gamenara (Ancillotti Doganaccia), Matteo Raimondi (SantaCruz – Cicobikes DSB), Vittorio Gambirasio (Trek – Officine Red Bike) e Jacopo Orbassano (SantaCruz – Cicobikes DSB).

Gara senza storia tra le ragazze, con Cecile Ravanel (Gt Pulse Session) che ha dominato, lasciando Chiara Pastore (SantaCruz – Cicobikes DSB), al debutto con la 29”, a più di un minuto.Terzo posto per Anita Gherig (Specialized Tvince Racing), che ha preceduto di due secondi Laura Rossin (Devinci – Dream Team), star della serata di ieri con ben quattro titoli vinti nel 2013. Al quarto posto l’altra sorella Gherig, Carolin, che ha preceduto Valentina Macheda (Ibis – Life Cycle). Gara difficilissima per le ragazze, che hanno dovuto fare i conti con il percorso viscido.

Un giorno ed una notte intera di pioggia hanno lasciato il segno sui trail di Coggiola, pieni di insidie e coperti da una patina di fango che ha fatto diventare la scelta delle gomme il topic principale di giornata. La pioggia fortunatamente ha risparmiato i superenduristi, che hanno però dovuto fare i conti con un terreno a dir poco difficile. La maggior parte dei rider ha optato per una gomma da fango in partenza, per andare poi a montare una copertura più leggera al controllo orario dopo le prime due PS.

La pioggia dunque non è arrivata, con i ragazzi della ProLoco che hanno visto premiato il lavoro dei mesi precedenti, che gli ha permesso di allestire la solita grandissima manifestazione. Coggiola è stata per due giorni il centro del mondo dell’enduro, con la premiazione del 2013 il sabato sera ed il debutto stagionale la domenica. Ora però il pensiero dei rider è già alla prima PRO di Sestri Levante, a sole due settimane di distanza.

CLASSIFICHE COMPLETE

Advertisement Funky Day
Connect